Lei conosce Arpad Weisz?

Martedì 17 gennaio 2023
Sala Guido Fanti sede dell’Assemblea Legislativa Emilia-Romagna
Reading tratto dal libro “Dallo scudetto ad Auschwitz”, di Matteo Marani
con Consuelo Battiston e Leonardo Bianconi, per la regia di Gianni Farina
a cura della compagnia Menoventi – prodotto da E-production – organizzato dall’associazione culturale narrandoBO


Per la GIORNATA DELLA MEMORIA, la Regione Emilia-Romagna ha organizzato un evento molto toccante con una storia a me, e credo a molti,  sconosciuta. E’ la storia di Arpad Weisz, uno dei grandi personaggi sportivi degli anni 30. Weisz era un calciatore e poi allenatore, Ebreo-Ungherese che con l’Ambrosiana-(Inter) ha vinto il primo scudetto della Serie A (a girone unico) e altri 2 titoli nazionali col grande Bologna. Sempre con il Bologna ha vinto il Trofeo delle Esposizioni (la Champions League dell’epoca), conquistato contro i maestri del Chelsea.
Il 26 ottobre 1938, dopo la promulgazione delle leggi razziali, Arpad fu costretto a lasciare la guida del Bologna. A lui e ai suoi famigliari non fu più permesso di vivere in Italia in quanto ebreo. Nel 1939 si rifugiò in Francia  e poi  in Olanda, dove allenò la squadra locale, il DFC. In seguito all’occupazione tedesca dei Paesi Bassi, il 2 agosto 1942, la famiglia Weisz venne arrestata dalla Gestapo e portata nel campo di raccolta di Westerbork. Nel mese di ottobre dello stesso anno i quattro vennero caricati su un treno, destinazione Auschwitz, in Polonia. Dopo tre giorni di viaggio in condizioni inumane, Arpad venne dirottato ai lavori forzati, mentre la moglie Elena e i figli Roberto e Clara raggiunsero Auschwitz-Birkenau, dove vennero subito eliminati in una camera a gas. Arpad Weisz ha resistito fino al 31 gennaio 1944, quando è morto di stenti dopo atroci sofferenze.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: